Home / Focus /

Bologna città della musica

Bologna vanta una tradizione musicale così ricca da aver meritato la nomina dell'Unesco a Città Creativa della Musica, prestigioso riconoscimento che si fonda sulle eccellenze del passato e sulla ricchezza delle proposte del presente. Vieni a scoprire, quindi, seguendo questo itinerario, i luoghi della musica a Bologna.

Si parte dalla più importante cappella musicale bolognese, quella di San Petronio, il cui simbolo più prestigioso è un organo tuttora funzionante. Spostandosi nella zona universitaria s’incontrano invece il Conservatorio Giovan Battista Martini, la prima scuola musicale pubblica in Italia che ebbe come allievi anche Donizetti e Rossini, e, in Piazza Verdi, il Teatro Comunale.

Scendendo lungo Strada Maggiore si potrà visitare il Museo Internazionale e Biblioteca della Musica e la Chiesa di Santa Maria dei Servi, con il suo spettacolare organo a trasmissione meccanica. In Via Guerrazzi, l’Accademia Filarmonica è dal ‘700, grazie alla guida di Padre Martini, una delle più alte istituzioni musicali europee, dove anche Mozart ottenne il diploma di “Maestro Compositore”; e, verso porta Maggiore, si potrà scoprire la Chiesa di Santa Cristina, un gioiello architettonico grazie al suo presbiterio che costituisce una vera e propria cassa di risonanza in grado di trasformare l’intero edificio in uno strumento musicale.

Ritornando verso il centro città si potrà ammirare la Basilica di San Domenico, nota per il suo coro ligneo del XVI secolo; il Convento di San Francesco, dove visse Giovan Battista Martini; e la Collezione Tagliavini dov’è conservata la collezione di strumenti musicali antichi del Maestro Luigi Ferdinando Tagliavini.


Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e resta aggiornato su eventi e offerte

Iscriviti