EnjoyAppennino

Home / Focus /

La Via degli Dei

La Via degli Dei è un percorso escursionistico che collega le città di Bologna e Firenze attraverso l'Appennino tosco-emiliano e deve il suo nome ad alcune delle località attraversate come Monte Adone, Monzuno (Mons Iovis, Monte di Giove), Monte Venere e Monte Luaro (Lua era la dea romana dell’espiazione). Percorrendolo proverai l’emozione di camminare su un itinerario le cui origini risalgono al tempo degli etruschi: un vero e proprio viaggio nel tempo!

Il percorso, oggi sentiero CAI, parte da Bologna passando per San Luca e i suoi archi, scende fino a Casalecchio di Reno, e percorrendo il lungofiume, arriva a Sasso Marconi e al spettacolare Ponte di Vizzano. La seconda tappa del percorso si snoda tra Brento e il Monte Adone, il più alto massiccio roccioso della riserva naturale del Contrafforte Pliocenico sulla Linea Gotica, per poi spostarsi, durante la terza tappa, verso Monzuno e Madonna dei Fornelli. Da qui si imbocca la Flaminia Militare, percorso romano dal 187 a.C., fino a Pian di Balestra sul Monte Bastione. Giunti, durante la quarta tappa, al Passo della Futa si entra in Toscana e si prosegue fino a San Piero a Sieve. Da qui l’ultimo tratto del percorso conduce a Fiesole e infine a Firenze.

Oggi la Via degli Dei è diventata una delle principali attrattive turistiche dell’Appennino; lungo il tragitto s’incontrano luoghi ricchi di storia e di cultura anche enogastronomica, meravigliosi paesaggi e sconfinati parchi naturali. Inoltre, grazie alla sua versatilità, è adatta sia agli amanti del trekking che della mountain bike, liberi di costruire un proprio percorso personalizzato. L’intera traversata da Bologna a Firenze non presenta grandi difficoltà e si può compiere in quattro/sei giorni a piedi, oppure in due/tre giorni in bicicletta. 


Maggiori informazioni: sito ufficiale Via degli Dei

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e resta aggiornato su eventi e offerte

Iscriviti