Home / Focus /

Le piazze di Bologna

Visitare Bologna vuol dire vivere il suo centro storico, camminare per le sue vie e ammirare le sue più belle piazze, luoghi di incontro e scontro, mutevoli nell’aspetto e nell’uso, ma sempre punti focali della vita cittadina. Se avete qualche ora o mezza giornata per visitare la città, ecco un itinerario esterno che vi porta a scoprire le piazze più affascinanti della città.

L’itinerario inizia da Piazza Maggiore, cuore di Bologna dal Medioevo a oggi. Risalente all’inizio del XIII secolo, sulla piazza si affacciano in particolare la Basilica di San Petronio e Palazzo d’Accursio, sede del comune della città. Accanto a Piazza Maggiore si apre da un lato Piazza Galvani, chiusa a est dal portico dell’Archiginnasio, e dall’altro Piazza Nettuno, così chiamata per la famosa statua del Nettuno di Giambologna che si erge al suo centro. 

Al termine di via Rizzoli si entra in Piazza di Porta Ravegnana, da cui s’innalzano le Due Torri degli Asinelli e Garisenda, simbolo della città. Poco distante si può passeggiare per Piazza della Mercanzia, dominata dall’omonimo palazzo trecentesco, e ammirare la meravigliosa Piazza Santo Stefano che ospita il famoso complesso delle “sette chiese” e Palazzo Isolani. Proseguendo per tutta via Santo Stefano si apre, infine, Piazza Carducci, intitolata a Giosuè Carducci a cui è dedicato il monumento del 1928. 

Da non dimenticare sono anche Piazza San Domenico, nota in particolare per ospitare due tombe dei Glossatori, Piazza San Francesco, e, nel cuore della zona universitaria, Piazza Verdi, che ospita il Teatro Comunale.

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e resta aggiornato su eventi e offerte

Iscriviti