Home / Blog /

A misura di bambino con Silvana Sola

Pubblicato il 04 maggio 2021 Da Bologna Welcome

Ci accompagna in questa promenade...

Silvana Sola, co-fondatrice della storica libreria per ragazzi Giannino Stoppani.

Siamo al centro città con i bambini: da dove iniziamo?

Da un posto speciale: il Museo Geologico e Paleontologico Giovanni Capellini che ospita, tra gli altri, un esemplare di diplodoco, dinosauro di grandi dimensioni, ma dal vivere pacifico, che arrivò in Italia nel 1909. Dono di Andrew Carnegie, magnate americano del carbone e dell’acciaio, appassionato di preistoria. La visita regalerà a grandi e piccini lo stupore di fronte alla grandezza della ricostruzione dello scheletro del dinosauro, la scoperta della storia che racconta come è arrivato in Italia e la conoscenza di uno dei gioielli del Sistema Museale di Ateneo.

Capellini collezione

Da Via Zamboni ci si sposta verso Piazza Nettuno, dove sono ubicati la Biblioteca Sala Borsa e lo spazio Sala Borsa Ragazzi: fuori il Sacrario dei partigiani caduti durante la Resistenza, una piccola porta e dentro si svela un luogo speciale che unisce passato e presente, storia, libri per grandi, per piccoli e molto altro. Dai bambini ancora barcollanti agli adolescenti più esigenti sugli scaffali la risposta ad ogni desiderio di lettura, di ascolto, di visione in un luogo che è vitale e aggregante.

Salaborsa

E di fronte, nello storico Palazzo che fu sede della prigionia di Re Enzo, la libreria per ragazzi Giannino Stoppani che festeggia, nel 2021, trent’anni di presenza di Giannino a Palazzo. Soffitti alti, luce, affaccio sul pozzo del cortile, ampi spazi che possono ospitare scolaresche, la libreria offre ciò che di meglio propone l’editoria per ragazzi nazionale e internazionale: libri diversi, tanti, dal board book al romanzo, dal fumetto all’albo illustrato, dalla divulgazione all’audiolibro, dal pop-up ai libri attivi. Libreria Giannino Stoppani

E fuori porta?

Oltre le mura verso Sasso Marconi per una sosta a Colle Ameno, piccolo borgo che intreccia ricordo e memoria, bellezza e storia di dolore. Da campo di concentramento per i prigionieri civili durante la Seconda Guerra Mondiale al luogo di accoglienza dell’oggi che recupera le botteghe artigiane, che offre ristoro ai viandanti, in un invito a fermarsi tra il rosso degli edifici del ‘700 e il verde del grande giardino.


Video in collaborazione con ERcoleTV

Concludiamo con un pensiero positivo: un consiglio per quando si tornerà alla normalità?

Quando si potrà tornare a teatro l’invito è quello di seguire la programmazione destinata a bambini e ragazzi del Teatro Testoni, il Teatro Stabile gestito dalla compagnia La Baracca. In questo periodo sono gli attori del teatro che lasciano il palcoscenico e vanno negli spazi esterni dei nidi e nelle scuole della città per un progetto promosso assieme al Comune di Bologna dal titolo Al di là del vetro. I bambini, dall’interno, guardano, attraverso vetrate e finestre, lo spettacolo.


Teatro Testoni

Segui il percorso


Vai su MyBologna per altri suggerimenti

MyBologna è l'app semplice e gratuita per esplorare la città

Scopri

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter di Bologna Welcome e resta aggiornato su eventi e offerte

Iscriviti