Welcome is Bologna

Riscoprire Bologna... in maggio

Dal: 5/05/2018 - Al: 30/05/2018

Tel: +39 348 1431230 (pomeriggio e sera)

Data ultimo aggiornamento: 04/05/2018, 09:57

Visite guidate a cura di Didasco: divertenti passeggiate per riscoprire insieme la nostra città!
Questo il calendario in maggio 2018:

Sabato 5 maggio, ore 10.30 - Dietro al portone: PALAZZO LEGNANI PIZZARDI
Esclusiva visita a Palazzo Legnani-Pizzardi, edificato alla fine del ‘500 sulla costruzione trecentesca della famiglia Carbonesi, acquistata nel 1379 da Giovanni da Legnano, giurista di fama europea e Vicario generale di Bologna dal 1377. Nel 1587 Alessandro Legnani incaricò gli architetti bolognesi Francesco Terribilia e Francesco Guerra della costruzione della facciata del nuovo palazzo. Nel 1757 la dimora passò al ramo collaterale dei Legnani Ferri e si arricchì di opere di Antonio Galli Bibiena e Petronio e Francesco Tadolini. Infine il palazzo passò per vie ereditarie ai Malvezzi che lo cedettero ai Pizzardi. In questo palazzo visse, dal 1854, Luigi Pizzardi, primo sindaco di Bologna, che lo arricchì con una bella sala dedicata al Risorgimento, decorata con i quadri dedicati ai grandi personaggi dell'epoca (da Cavour a Minghetti a Vittorio Emanuele II) e del passato (da Galileo a Michelangelo). Oggi il Palazzo è adibito a sede del Tribunale di Bologna.
Ritrovo ore 10.30 all'ingresso del palazzo, sotto al portico di Via Farini 1.

Domenica 6 maggio, ore 10.30 - TULLO GOLFARELLI (1852 - 1928) - Lo scultore dei lavoratori
Visita guidata in occasione della presentazione del terzo volume della collana 'Scultori bolognesi dell'Otto e Novecento' - Minerva Edizioni, dedicato a quello che Giovanni Pascoli definì lo scultore dei lavoratori. Vicino agli ambienti progressisti ad al cenacolo culturale di Giosue Carducci, tra le sue opere più note vi è il ritratto del fabbro Gaetano Simoli alla Certosa, uno dei rilievi della scalea della Montagnola e la lunetta in marmo per l'antica sede dell'Ospedale Maggiore. Nel Cimitero è chiamato ad eseguire opere di ogni impegno e dimensione e per l'occasione saranno lette alcune delle lettere inedite dello stesso Golfarelli dedicate alle sue opere.
Ritrovo ore 10.30 all'ingresso principale della Certosa (presso l'Info Point)
ATTENZIONE: per FOTOGRAFARE occorre avere il permesso che viene rilasciato gratuitamente e UNICAMENTE dagli uffici dei Servizi Cimiteriali.  Scaricare qui il modulo, compilarlo e inviarlo, insieme alla scansione di un documento di identità all' indirizzo marialilia.marinato@bolognaservizicimiteriali.it (tel. 051.6150882) qualche giorno prima della visita guidata

Domenica 13 maggio, ore 15.30 - La Sinagoga di Bologna: il Tempio e la Domus romana
OCCASIONE UNICA per visitare questo bellissimo Tempio, testimonianza di una presenza ebraica importantissima per la città di Bologna, edificato da Attilio Muggia nel 1928 e ricostruita, dopo le distruzioni della Seconda Guerra Mondiale, dal figlio Guido Muggia.
Durante la visita si scenderà anche nel Piccolo Tempio dove sono ben visibili i resti di una Domus romana di età imperiale.
La guida della Didasco sarà affiancata, durante la visita, da un membro della comunità che ci illustrerà i diversi aspetti del culto e della cultura ebraica.
Guida: Michela Cavina
Ritrovo ore 15.30 in via Mario Finzi.
L’Associazione chiede un contributo di 15€ per adulti e 10€ per bambini sotto i 12 anni (compreso l'ingresso alle strutture)
Si raccomanda ai signori uomini di portare un copricapo da indossare durante tutta la visita guidata.

Domenica 20 maggio, ore 10.30San Michele in Bosco: la chiesa, il coro notturno e il chiostro ottagonale
Di origine antichissima (si parla di VIII secolo d.C.), ritirata nella quiete della collina, questa chiesa domina la città custodendo opere d’arte di innegabile importanza: dal portale di Baldassarre Peruzzi alle sculture di Alfonso Lombardi, dai dipinti del Tiarini alle decorazioni del Mengazzino fino alla cupola di Domenico Maria Canuti e Enrico Haffner, passando per il coro notturno affrescato da Innocenzo da Imola e il celebre chiostro ottagonale dei Carracci.
Questa visita guidata approfondirà, in maniera particolare, la chiesa, il coro notturno e il chiostro ottagonale dei Carracci
Ritrovo ore 10.30 all’ingresso della chiesa, Piazzale S. Michele in Bosco. Contributo per la chiesa 2€.

Martedì 22 maggio, ore 21.00 - La Cripta di San Zama, un tesoro ritrovato
Finalmente riaperta al pubblico dopo un lunghissimo periodo di oblio, la Cripta di San Zama ci riporta alle origini della fede nella nostra città, al primo vescovo cristiano e ai primi fedeli. Dopo un'introduzione storica, che metterà in risalto gli stretti legami tra San Zama, la cattedrale di San Pietro e il suggestivo complesso di Santo Stefano, la visita proseguirà nella cripta, realizzata attorno al 1100 con numerosi pezzi di riutilizzo risalenti all'età romana.
PRESENTARSI CON LIBERATORIA (SCARICA QUI) COMPILATA E FIRMATA
Guida: Michela Cavina
Ritrovo ore 21.00 in via dell'Abbadia 1
L’Associazione chiede un contributo per gli adulti di 15€, adolescenti (12-18 anni) 13€, bambini (fino a 12 anni) 8€ comprensivo di ingresso alla cripta.
Minimo 10 partecipanti. La visita si terrà anche in caso di maltempo.
E' obbligatorio indossare scarpe chiuse comode con suola di gomma. Se volete potete portate una torcia elettrica. E non dimenticate la macchina fotografica!

Sabato 26 maggio, ore 10.00 San Michele in Bosco: la biblioteca Umberto I e la Sala Vasari
Di origine antichissima (si parla di VIII secolo d.C.), ritirata nella quiete della collina, questa chiesa domina la città custodendo opere d’arte di innegabile importanza: dal portale di Baldassarre Peruzzi alle sculture di Alfonso Lombardi, dai dipinti del Tiarini alle decorazioni del Mengazzino fino alla cupola di Domenico Maria Canuti e Enrico Haffner, passando per la biblioteca affrescata da Domenico Maria Canuti e la Sala un tempo abbellita dai grandi capolavori di Giorgio Vasari oggi custoditi in Pinacoteca.
Questa visita guidata approfondirà, in maniera particolare, la biblioteca e la sala Vasari
Ritrovo ore 10.00 all’ingresso della chiesa, Piazzale S. Michele in Bosco. Contributo per la biblioteca 2€.

Domenica 27 maggio, ore 10.30 - La Certosa di Bologna - Un libro aperto sulla Storia
Una passeggiata dedicata a chi non ha mai visitato il complesso monumentale oppure vuole approfondire come si è sviluppato, dai chiostri più antichi a quelli più recenti, l'ABC della nostra Certosa, dalla necropoli etrusca al monastero certosino, dall'istituzione del "cimitero moderno" ai capolavori più famosi e tante, tante curiosità.
Guida: Michela Cavina
Ritrovo ore 10.30 in via della Certosa 18 (ingresso chiesa).
ATTENZIONE: per FOTOGRAFARE occorre avere il permesso che viene rilasciato gratuitamente e UNICAMENTE dagli uffici dei Servizi Cimiteriali.  Scaricare qui il modulo, compilarlo e inviarlo, insieme alla scansione di un documento di identità all' indirizzo marialilia.marinato@bolognaservizicimiteriali.it (tel. 051.6150882) qualche giorno prima della visita guidata

Martedì 29 maggio ore 18.00, 19.30 e 21.00 - I Bagni di Mario o Conserva di Valverde
Finalmente riaperta al pubblico la magnifica cisterna rinascimentale detta Conserva di Valverde, un gioiello della Bologna sotterranea al centro di un complesso sistema di raccolta delle acque dirette verso la città e la Fontana del Nettuno! Un'emozione unica, una visita imperdibile!
PRESENTARSI CON LIBERATORIA (SCARICA QUI) COMPILATA E FIRMATA
Guida: Ilaria Francia
PRIMO TURNO - Ritrovo ore 18.00 in via Bagni di Mario 10
SECONDO TURNO - Ritrovo ore 19.30 in via Bagni di Mario 10
TERZO TURNO - Ritrovo ore 21.30 in via Bagni di Mario 10
Contributo extra per l'apertura 5€.
Massimo 15 partecipanti. La visita si terrà anche in caso di maltempo.
E' obbligatorio indossare scarpe chiuse comode con suola di gomma, portate una torcia elettrica per illuminare i particolari. E non dimenticate la macchina fotografica!

Mercoledì 30 maggio, ore 20.30 - Angeli e demoni: simboli ed enigmi della Certosa
Delicate statue alate, allegorie vigorose e simboli arcani. La Certosa è stata teatro per storie fantastiche immaginate dai nostri avi, tra cui amabili conversazioni con fantasmi e voli di pipistrelli al chiar di luna. Un percorso notturno tra arte, letteratura e mistero.
Guida: Ilaria Francia
Ritrovo ore 20.30 in via della Certosa 18 (ingresso chiesa).
ATTENZIONE: per FOTOGRAFARE occorre avere il permesso che viene rilasciato gratuitamente e UNICAMENTE dagli uffici dei Servizi Cimiteriali.  Scaricare qui il modulo, compilarlo e inviarlo, insieme alla scansione di un documento di identità all' indirizzo marialilia.marinato@bolognaservizicimiteriali.it (tel. 051.6150882) qualche giorno prima della visita guidata

Inoltre visite guidate alle mostre  VIVIAN MAIER - La fotografa ritrovata (5-11-25/05) - RITRATTI DI FAMIGLIA - PERSONAGGI, OGGETTI, STORIE DEL MUSEO CIVICO FRA BOLOGNA, L’ITALIA, L’EUROPA (6/05)  per info 348 1431230


Maggiori informazioni e aggiornamenti www.didasconline.it

  • Dal: 5/05/2018
  • Al: 30/05/2018

Tutte le iniziative dell'Associazione Didasco sono rivolte ai soci. Sarà possibile associarsi al momento della visita guidata compilando l'apposito modulo e ricevendo la tessera (da presentare alle visite successive). La quota associativa è di 10€ per gli adulti e 5€ per i bambini e la prima visita guidata ordinaria (quota di partecipazione 10€ per gli adulti e 5€ per i bambini) è in omaggio.
Il biglietto d'ingresso a musei e collezioni non è compreso nella quota di partecipazione. Per ogni ingresso in Certosa 2 euro saranno devoluti alla valorizzazione del cimitero monumentale.

Agevolazioni per soci Touring Club Italiano, Fameja Bulgneisa, Ragazzi di San Cristoforo, Il Chiostro dei Celestini - Amici dell'Archivio di Stato di Bologna, Amici della Certosa. Possibilità di abbonamenti.
Minimo 10 partecipanti.
Le visite si terranno anche in caso di maltempo.
Prenotazione obbligatoria al numero 348 1431230 (pomeriggio e sera).