Welcome is Bologna

Museo Civico Archeologico

Via dell'Archiginnasio, 2 Bologna (BO)

Tel: +39 051 2757211

Fax: +39 051 266516

Riferimento mappa: D-4

Data ultimo aggiornamento: 25/02/2020, 09:57

Il Museo Civico Archeologico, una delle più prestigiose istituzioni della città, ha sede nel quattrocentesco Palazzo Galvani e si trova in pieno centro, a pochi passi da Piazza Maggiore.

Aperto al pubblico nel 1881, è noto soprattutto per la sua collezione egizia, la terza d’Italia e tra le più importanti d’Europa. Molto ricche sono anche la sua sezioni romana, greca e etrusco-italica, i cui materiali costituiscono il nucleo più importante del Museo e documentano lo sviluppo di Felsina. Completano il Museo una Gipsoteca recentemente riallestita, la sezione Gallica e una delle collezioni numismatiche più importanti del paese.

Il Museo Civico Archeologico fa parte del circuito della Bologna Welcome Card. Per i possessori della Card l'accesso è gratuito. 

in bus: linee e orario sul sito www.tper.it

in auto: situato in zona a traffico limitato ZTL. Uscite tangenziale più vicine n. 11/11bis-12 direzione centro

BIGLIETTO A PERSONE € 6,00


BIGLIETTO RIDOTTO AL MUSEO € 3,00

  • visitatori di età superiore ai 65 anni
  • ragazzi dai 18 ai 26 anni
  • gruppi di almeno 10 unità
  • titolari di youngERcard del Comune di Bologna
  • titolari di Family Card del Comune di Bologna

    BIGLIETTO GRATUITO AL MUSEO

    • la prima domenica del mese, nei mesi da OTTOBRE A MARZO (in vigore dal 7 aprile 2019)
    • ultime due ore di apertura del GIOVEDÌ nei mesi da APRILE a SETTEMBRE
    • visitatori di età minore o uguale ai 18 anni
    • studenti Scuole Secondarie di Secondo Grado
    • studenti universitari muniti di tesserino
    • insegnanti della scuola materna e operatori nido d'infanzia del Comune di Bologna in vigore dal 1° maggio 2019
    • due accompagnatori per gruppo scolastico
    • 1 accompagnatore per gruppo di almeno 10 unità
    • 1 accompagnatore di minore che partecipa a laboratori programmati dal museo
    • giornalisti muniti di tesserino
    • persone con disabilità e loro accompagnatori
    • Soci I.C.O.M. con tessera in corso di validità
    • guide turistiche dell'Unione Europea munite di tesserino
    • interpreti turistici dell'Unione Europea quando occorra la loro opera a fianco della guida, mediante esibizione di valida licenza
    • soggetti elencati art. 4 comma 3 lettera a, b, d, e, f, g, h, i -Decreto n. 507 del 11/12/1997 e ss.mm. (anche studenti e docenti del Conservatorio e di altri istituti equiparati di cui alla lett. h)
    • possessori di Card Cultura
    • possessori di Bologna Welcome Card

    Lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì ore 9-18.00.
    Sabato, domenica e festivi ore 10-18.30; ore 18.30-20 aperta solo la Sezione Etrusca permanente del primo piano, con ingresso a € 1,00 per i possessori di biglietto mostra.

    Chiuso: martedì (non festivo), 1° Maggio, Natale

    Guardaroba, bookshop, sezione didattica, biblioteca, sale per esposizioni temporanee, sala conferenze, laboratorio di restauro, didascalie in italiano e inglese (solo in alcune sale), audioguide in italiano e inglese; oltre 100 punti QR Code (italiano). Consulenze storico/museali rivolte a studiosi o studenti che intendono effettuare ricerche sulle raccolte del Museo.

    Attività per il pubblico: visite guidate, conferenze e laboratori per ragazzi, per approfondire alcune tematiche affrontate nelle mostre temporanee oppure nelle esposizioni permanenti.

    Per conoscere il calendario degli appuntamenti e i costi, consultare il sito internet del Museo.

    Per singoli o per gruppi scolastici e non (max. di 30 persone) si effettuano visite guidate previa prenotazione da effettuarsi on line: collegandosi al sito http://didatticabo.midaticket.it gli utenti dovranno registrarsi seguendo le indicazioni per poter accedere ai servizi. La registrazione è semplice, rapida e assolutamente gratuita. Sarà possibile scegliere il percorso desiderato e richiedere la prenotazione. Successivamente l’utente sarà contattato via e-mail o telefonicamente per perfezionare la prenotazione e per ricevere le indicazioni della conferma definitiva. In caso di difficoltà o per informazioni è possibile telefonare alla segreteria didattica 051 2757244 martedì e venerdì dalle 9 alle 13, mercoledì dalle 13.30 alle 17.30 o inviare una mail a musarcheoscuole@comune.bologna.it

    Al momento della rilevazione (novembre 2017), è stato possibile visitare solo la sezione egizia, il lapidario e la sala delle mostre temporanee, le altre aree del museo sono in fase di ristrutturazione.

    Il museo Civico Archeologico è tra i musei sperimentatori del progetto “Musei speciali per tutti” proposto dall’Istituto Beni Artistici Culturali dell’Emilia Romagna e finalizzato a promuovere, attraverso ausili funzionali e specifici, il ruolo attivo degli utenti con disabilità.

     

     

    Disabilità motoria e difficoltà di movimento

     

    La sezione egizia si trova nel piano interrato. Rivolgendosi al personale è possibile utilizzare l’ascensore. Gli spazi espositivi sono completamente accessibili e consentono una capacità di movimento molto buona. Anche la fruizione delle opere esposte è ottima. Per accedere alla sala delle mostre temporanee è necessario superare 3 gradini di 18 cm. Anche in questo caso, rivolgendosi al personale, le persone con ridotte o impedite capacità motorie possono usare un’entrata secondaria. Il bagno attrezzato si trova al piano terra.

     

    Disabilità uditive

     

    Sia l’entrata che gli spazi adibiti a guardaroba ospitano molte opere scultoree non sempre accompagnate da testi esplicativi o da didascalie. L’orientamento negli ambienti è affidato a depliant forniti in biglietteria, comprensivi di cartine a colori e rimandi ad ogni sala, migliorabile nella leggibilità dei testi. L’accesso ai servizi per disabili e all’ascensore è possibile solo con l’accompagnamento di personale interno. Non sono previste modalità di comunicazione visiva in caso di allarme sia nei bagni che in ascensore. La sezione egizia, al piano interrato, è fornita di pannelli esplicativi. Tuttavia, le didascalie poco visibili possono rendere difficoltosa la fruizione in autonomia dell’esposizione. La sezione didattica mette a disposizione del materiale autoprodotto molto chiaro e comprensibile.

     

     

    Disabilità visive

     

    Il museo ha reperti  prevalentemente conservati sotto teca, ma in alcune sezioni (in particolare Sezione Egizia e Lapidario) sono presenti opere originali e riproduzioni esplorabili tattilmente. L'esperienza può essere fatta sia con l’ausilio di un operatore didattico del museo, sia in autonomia. Il personale del servizio didattico museale unisce competenza e passione nell’accogliere i disabili visivi. Sono assenti materiali esplicativi in braille o in caratteri ingranditi e le didascalie risultano di difficile leggibilità per visitatori ipovedenti.

    Per maggiori informazioni consulta qui. Il video youtube su accessibilità disponibile qui.

    Photogallery