Welcome is Bologna

Palazzo d'Accursio o Comunale

Piazza Maggiore, 6 - 40121 Bologna (BO)

Tel: + 39 051 203040

Riferimento mappa: D-4

Data ultimo aggiornamento: 04/02/2020, 10:22

Il Palazzo D’Accursio o Comunale, posto nel centro di Bologna in Piazza Maggiore, è uno dei palazzi più importanti di Bologna, sede dal 1336 del Comune della città.

Costituito da un insieme di edifici che nel corso dei secoli sono via via stati uniti a un nucleo più antico acquisito dal Comune alla fine del Duecento, comprendeva anche l'abitazione di Accursio, maestro di diritto nello Studio bolognese, da cui prende il nome. Intorno alla metà del XV secolo il palazzo fu arricchito di un orologio nella torre d’Accursio e di un carosello con automi di legno (Madonna con Bambino e corteo dei Magi) rimossi nel 1796. In corrispondenza di Piazza Nettuno è posto invece l’accesso della Sala Borsa che ospita dal 2001 la civica Biblioteca Multimediale.

All'interno del complesso si possono visitare, salendo la cinquecentesca scala cordonata attribuita al Bramante e in origine concepita per l'ascesa trionfale a cavallo dei rappresentanti del governo cittadino, una successione di sale-loggia e di cappelle: Sala d’Ercole, Sala del Consiglio Comunale, Sala Farnese, Cappella Farnese, Sala Rossa e Sala Urbana. L'ultimo piano del palazzo ospita oggi il museo civico Collezioni Comunali d'Arte.

L'amor Patrio e il Valore Militare

L'amor Patrio e il Valore Militare

I bronzi "L'amor Patrio e il Valore Militare" tornano nella loro collocazione originale sulla facciata di Palazzo d'Accursio. L'opera di Giuseppe Romagnoli torna ad affacciarsi su Piazza Maggiore dopo il recente restauro voluto dall'imprenditore Francesco Amante. 
Gli altorilievi in bronzo, facenti parte dell'originario monumento dedicato al Re Umberto I danneggiato nel 1943, furono rimossi dalla facciata del Palazzo lo stesso anno, trasferiti presso Villa delle Rose e in seguito depositati all'Accademia delle Belle Arti.
Qui vennero visti dall’imprenditore bolognese che volle avviarne il restauro grazie al quale oggi sono tornati al loro antico splendore.

in bus: linee e orario sul sito www.tper.it

in auto: situato in zona a traffico limitato ZTL. Uscite tangenziale più vicine n. 11/11bis-12 direzione centro

gratuito, ad eccezione delle sale all'interno delle Collezioni Comunali d'Arte  (Museo Morandi trasferito temporaneamente al MAMbo)

Sala Rossa - Sala d'Ercole - Sala Farnese e Cappella Palatina: visitabili se libere (chiedere agli usceri)

Sala del Consiglio Comunale: da martedì a giovedì + sabato e domenica 10.00 -13.00, chiuso lunedì e venerdì;

Collezioni Comunali D'Arte, Appartamenti del Cardinale Legato: come da indicazioni nelle pagine dedicate ai musei.

Ex Sala Borsa (ingresso da Piazza Nettuno): lunedì dalle 14.30 alle 20; da martedì a venerdì 10 - 20 (ultima entrata consentita ore 19.45); sabato 10 - 19 (ultima entrata consentita ore 18.45). Chiuso lunedì mattina e festivi. Dettagli

Scavi archeologici sotto la Piazza Coperta, sempre visibili attraverso il vetro del pavimento e sono aperti al pubblico per visite libere il lunedì dalle 15 alle 18.30; da martedì a sabato 10 - 13.30 e 15 - 18.30. Chiuso lunedì mattina e festivi. 

Palazzo D'Accursio