Home / Media & Press /

Nuovo DPCM, dal 1 settembre consentiti fiere e congressi

Pubblicato pochi giorni fa in gazzetta ufficiale il nuovo DPCM che proroga al 7 settembre le misure adottate in termini di mantenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Novità importante, il nuovo decreto sblocca di fatto la situazione relativa all’organizzazione di fiere e congressi, che dal 1 settembre tornano ad essere consentiti, nel rispetto delle normative di sicurezza e sempre seguendo le direttive su dimensioni e caratteristiche dei luoghi, di modo che venga mantenuta la distanza interpersonale di un metro.

Altro significativo cambiamento per il settore congressuale: cade la sospensione di eventi in cui è coinvolto il personale sanitario. Riprende quindi anche l’attività formativa ECM in presenza, dopo mesi di interruzione dovuti all’emergenza sanitaria.

Si apre quindi per il settore del turismo business e MICE la prospettiva di una stagione autunnale che vede una graduale ripresa delle attività consentite e una ripartenza anche per i tanti operatori del territorio che lavorano principalmente con questo segmento di mercato.

“Negli ultimi anni abbiamo lavorato con impegno per posizionare Bologna e il suo territorio a livello nazionale e internazionale come destinazione di rilievo nel segmento MICE, e i risultati di questi sforzi erano già evidenti.” dichiara Giovanni Trombetti, Presidente di Bologna Welcome. “Siamo quindi particolarmente soddisfatti di questo nuovo decreto che consente una ripartenza, permettendoci non solo di pianificare nuovi eventi in calendario ma anche di riprendere già da settembre la programmazione che era stata interrotta a causa dell’emergenza sanitaria legata al COVD-19.”

“La ripresa di eventi, fiere e congressi è un risultato importante ottenuto anche grazie all’impegno degli operatori, che fin dall’inizio della crisi sanitaria hanno lavorato intensamente per proporre attivamente alle autorità dei modelli e dei protocolli che permettessero di tornare a organizzare convegni in presenza, una volta che le condizioni esterne lo avessero consentito” dichiara Mario Buscema, Presidente del Comitato di Coordinamento Tecnico del Bologna Convention Bureau. “Priorità rimane comunque il rispetto delle misure di sicurezza per non vanificare l’impegno di tanti mesi e di tante persone nel settore.”

Scarica qui il comunicato in pdf

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter e resta aggiornato su eventi e offerte

Iscriviti