Home / Media & Press /

COMUNICATO - Ranking ICCA 2023: Bologna nella Top 3 in Italia e nella Top 50 globale

ICCA (International Congress and Convention Association) ha pubblicato la graduatoria mondiale delle destinazioni MICE: ottimo risultato per Bologna che conferma il posizionamento dello scorso anno.

In occasione della fiera IMEX a Francoforte è stato reso noto il ranking 2023 di ICCA (International Congress and Convention Association), contenente la graduatoria delle destinazioni congressuali top del mondo, ordinate secondo il numero di congressi associativi internazionali ospitati nel 2023. 

Con i 43 eventi internazionali ospitati nel 2023 Bologna si è classificata al 47° posto, confermandosi ancora una volta nella Top 50 mondiale e nella Top 30 in Europa, davanti a destinazioni come Monaco, Zurigo e Anversa. La destinazione consolida, inoltre, l’ottimo posizionamento ottenuto nel 2022, confermando il proprio posizionamento tra le prime tre realtà in Italia, subito dopo Roma e Milano. 

Guardando alla graduatoria dei paesi, l’Italia figura come prima destinazione in Europa per numero di congressi associativi. Con ben 553 eventi ospitati nell’anno solare il nostro paese si guadagna per la prima volta la seconda posizione al mondo, preceduta solo dagli Stati Uniti e con la Spagna subito dietro.

Si tratta di risultati di grande rilievo per Bologna: il rapporto ICCA nasce infatti dal confronto delle performance delle destinazioni in tutto il mondo, e rappresenta quindi un riscontro importante sull’andamento della destinazione in ambito congressuale, nonché una vetrina promozionale rilevante a livello internazionale. 

All’eccellente risultato conseguito dal capoluogo emiliano ha contribuito il lavoro del Bologna Convention Bureau, dipartimento della Fondazione Bologna Welcome creato proprio per aumentare la visibilità della città e delle sue strutture a livello congressuale. Tale scelta organizzativa ha permesso a Bologna di distinguersi nel settore della meeting industry e di ospitare numerosi organizzatori di congressi ed eventi internazionali di diversi settori. 

Chiave di tale esito è la programmazione, come attestato dalle candidature vinte per i prossimi anni. Nel corso del 2023 sono state infatti ben 19 le candidature chiuse con successo, con una ricaduta prevista di oltre 16.000 delegati sulla città per il periodo 2024-2028. E nello stesso periodo di tempo sono state oltre 400 le richieste ricevute per organizzare ulteriori eventi sul territorio. Alla fiera IMEX, il team in rappresentanza di Bologna ha accolto più di 80 buyer internazionali interessati alla destinazione, un numero che conferma la grande attenzione sulla città. Il passaggio a Fondazione di partecipazione a totale controllo pubblico di Bologna Welcome fa inoltre presagire un futuro ancora più incisivo per le sue attività MICE, poiché permetterà di allargare il suo raggio d’azione e investire sempre di più nello sviluppo della destinazione.

Questa crescita è stata possibile anche grazie alla varietà e versatilità delle sedi per eventi, la privilegiata posizione geografica e la sinergica collaborazione tra operatori territoriali, istituzioni cittadine e Università. In tal senso, un grande slancio è stato dato anche dal piano incentivi dedicato al settore congressuale, Bologna Welcomes Events, fondo di € 500.000 all’anno destinato agli organizzatori che fino al 2026 sceglieranno Bologna come sede di un evento.

Bologna può inoltre contare su un capitale intellettuale di rilievo che il Bologna Convention Bureau valorizza e sostiene, rappresentato da personalità del mondo accademico e scientifico che si spendono per candidare Bologna come sede del proprio evento internazionale. Dal desiderio di premiare questo impegno è nato il progetto Bologna Ambassador, creato nel 2018 dal BCB, insieme al Comune di Bologna e all’Università di Bologna - Alma Mater Studiorum: ad oggi la città può contare su ben 68 Bologna Ambassador. La sesta Premiazione Bologna Ambassador, in programma il 12 giugno 2024 in Cappella Farnese a Palazzo d’Accursio, sarà l’occasione per premiare altre 15 personalità che si sono distinte quest’anno per aver portato in città eventi rilevanti, oltre che un appuntamento per approfondire gli importanti risultati condivisi oggi da ICCA alla presenza di figure istituzionali rappresentative del territorio.

"È con grande soddisfazione che accogliamo la notizia del posizionamento di Bologna come terza città italiana nel ranking ICCA. Questo prestigioso riconoscimento, ottenuto grazie al lavoro del Bologna Convention Bureau e di tutta la destinazione, ci motiva ulteriormente a continuare a investire nelle iniziative che rendono Bologna una destinazione ambita per eventi di portata globale" - dichiara Daniele Ravaglia, Presidente di Fondazione Bologna Welcome - "I grandi eventi internazionali rappresentano inoltre un grande volano per il turismo a Bologna: oltre a portare lustro alla città, sono in grado di generare importanti ricadute sul territorio e di corroborarne il tessuto socioeconomico. Fieri del lavoro svolto fino a qui, continueremo a lavorare con impegno per mantenere e rafforzare la nostra posizione di eccellenza."


Newsletter

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter di Bologna Welcome e resta aggiornato su eventi e offerte. Riceverai subito un codice sconto del 10% da utilizzare su esperienze selezionate

Iscriviti