Welcome is Bologna

Collezioni Comunali d'Arte

c/o Palazzo D'Accursio Piazza Maggiore 6 - 40121 Bologna (BO)

Tel: +39 051 2193998

Riferimento mappa: D-3

Data ultimo aggiornamento: 06/03/2020, 18:56

Le Collezioni Comunali D’Arte si snodano, dal 1936, all’interno dell’ex appartamento invernale dei Cardinali Legati a Palazzo D’Accursio in Piazza Maggiore.

La ricca raccolta comprende non solo dipinti, dal Medioevo fino ai giorni nostri, ma anche oggetti d’arte, mobili, porcellane, tessuti, pizzi, ricami, miniature e importanti crocifissi lignei. Le collezioni, infatti, si configurano come un “museo arredato”, articolandosi in sale che mantengono intatte le decorazioni originarie e in cui l’arredo è protagonista.

Di notevole pregio è la Sala Urbana, risalente al 1630 e restaurata nel 2013-14. È una delle più importanti opere del barocco bolognese e la decorazione araldica che ne riveste le pareti, composta da 188 stemmi e tre scene figurate, l’ha resa nota anche come Sala degli Stemmi.

Le Collezioni Comunali fanno parte del circuito della Bologna Welcome Card. Per i possessori della Card l'accesso è gratuito. 

in bus: linee e orario sul sito www.tper.it

in auto: situato in zona a traffico limitato ZTL. Uscite tangenziale più vicine n. 11/11bis-12 direzione centro

intero € 6,00 

ridotto € 3,00:

  • visitatori over 65 anni
  • gruppi di almeno 10 unità, possessori Family Card del Comune di Bologna e YoungERcard, enti e associazioni convenzionati

ridotto € 2,00: visitatori di età maggiore di 18 anni e minore o uguale a 25 anni

Biglietto gratuito

  • la prima domenica del mese, nei mesi da OTTOBRE A MARZO (in vigore dal 7 aprile 2019)
  • ultime due ore di apertura del GIOVEDÌ nei mesi da APRILE a SETTEMBRE
  • visitatori di età fino a 18 anni compiuti
  • studenti Scuole Secondarie di II grado
  • studenti universitari muniti di tesserino
  • due accompagnatori per gruppo scolastico
  • insegnanti della scuola materna e operatori nido d'infanzia del Comune di Bologna in vigore dal 1° maggio 2019
  • 1 accompagnatore per gruppo di almeno 10 unità
  • 1 accompagnatore di minore che partecipa a laboratori programmati dal museo
  • guide turistiche munite di tesserino
  • giornalisti muniti di tesserino
  • portatore di handicap e accompagnatori
  • soci ICOM
  • enti e associazioni convenzionati,soggetti elencati art. 4 co 3 lettera a, b, d, e, f, g, h, i - Decreto n. 507 del 11/12/1997 e ss.mm. (anche studenti e docenti del Conservatorio e di altri istituti equiparati di cui alla lett. h)
  • possessori Card Musei Metropolitani
  • possessori Bologna Welcome Card

    da martedì a domenica: 10.00 -18.30
    chiuso: lunedì non festivi, Capodanno, 1 maggio e Natale
    24 e 31 dicembre: chiusura anticipata alle ore 14

    visite guidate, sezione didattica, sala conferenze, bookshop, strutture d'accesso per disabili, depliant (italiano, inglese, francese, tedesco).
    Sono previste visite guidate per scolaresche su prenotazione durante tutto l'anno scolastico.  Prenotazioni on line didatticabo.midaticket.it; Info: Sezione Didattica tel. +39 051 2193922 - lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 13 e +39 051 2193933 - martedì e giovedì dalle 13 alle 17 oppure edubolognamusei@comune.bologna.it

    Disabilità motoria e difficoltà di movimento

    Gli spazi consentono in tutte le sale buona possibilità di movimento, sosta e fruizione di quasi tutte le opere esposte. Alcune rampe hanno una pendenza eccessiva e traversine antisdrucciolo scomode per le carrozzine, in particolare se elettriche. Per raggiungere il museo è a disposizione un ascensore spazioso. E’ presente un bagno attrezzato.

     

     

    Disabilità uditive

    Il museo, situato al secondo piano di palazzo D’Accursio, è raggiungibile con ascensore e ben indicato. Il museo è fruibile in maniera autonoma, poichè l'itinerario è chiaro e ben segnalato. I pannelli esplicativi e le schede di sala numerate, risultano ricchi di informazioni anche se richiedono buona competenza linguistica e conoscenza storica. Non sono previste modalità di comunicazione visiva in caso di allarme sia nei bagni che in ascensore.

     

     

    Disabilità visive

    I reperti sono prevalentemente conservati sotto teca o in condizioni di non raggiungibilità fisica ma con l’accompagnamento di un operatore didattico del museo è possibile l’esplorazione tattile di alcuni di essi. Gli operatori dimostrano impegno nel supplire all’assenza di una formazione specifica per l’accoglienza dei disabili visivi. Sono assenti materiali esplicativi in braille o in caratteri ingranditi, e le didascalie risultano di difficile leggibilità in caso di visitatore ipovedente.

    Per maggiori informazioni consulta qui.

    Photogallery