Welcome is Bologna

Museo Civico Archeologico

Via dell'Archiginnasio, 2 Bologna (BO)

Tel: +39 051 2757211

Fax: +39 051 266516

Riferimento mappa: D-4

Data ultimo aggiornamento: 21/11/2016, 12:55

Il Museo Civico Archeologico, una delle più prestigiose istituzioni della città, ha sede nel quattrocentesco Palazzo Galvani e si trova quindi in pieno centro, di fronte al fianco orientale della Basilica di San Petronio.

Nella metà del ‘300 il quartiere era un polo di cura che vedeva la presenza degli Studi di Medicina, dei ricoveri di Santa Maria della Vita e dell’Ospedale di Santa Maria della Morte, struttura originale del Museo, sorta ad opera della Confraternita dei Battuti Bianchi dedita all'assistenza dei carcerati e dei condannati a morte.

Dell’epoca della Confraternita, sciolta nel 1799, rimangono sulla facciata laterale il Portico della Morte, eretto nel 1565 dall'Architetto Antonio Morandi detto il Terribilia e internamente le Arcate del Chiostro a colonne ottagonali e i frammenti di una Loggia trecentesca.

L'edificio, aperto al pubblico nel 1881, fu adattato per ospitare la Biblioteca Comunale dell'Archiginnasio e il nuovo Museo Civico Archeologico, e ad oggi ospita le ricche collezioni archeologiche provenienti dall'antico Museo Universitario, dalla donazione del pittore Pelagio Palagi e dagli scavi condotti a Bologna e territorio tra la fine dell'Ottocento e gli inizi del Novecento.

Del Museo fanno parte le Sezioni che dall'Antico Regno arrivano fino all'Epoca Tolemaica, la Sezione Preistorica che espone oggetti dal Paleolitico Inferiore all'età del Bronzo Finale; la Collezione Etrusca che mostra i reperti di oltre 4.000 tombe; la Collezione Greca che offre una ricca raccolta di ceramiche e una pregevole raccolta di oreficerie e gemme; la Collezione Romana che comprende pregevoli pezzi autoctoni databili tra la metà del I secolo a. C. e la metà del II secolo d. C., la Collezione Numismatica, una delle principali italiane, composta da circa 100.000 esemplari di monete, medaglie e conii di epoca greca, romana e bizantina. Conclude il percorso la collezione forse di maggiore rilievo in quanto fra le più ricche d'Italia e d'Europa: quella delle antichità egizie provenienti dalle Collezioni Ulisse Aldrovandi e Ferdinando Cospi con pezzi arrivati a Bologna tra il '500 e il '600.

in bus: linee e orario sul sito www.tper.it

in auto: situato in zona a traffico limitato ZTL. Uscite tangenziale più vicine n. 11/11bis-12 direzione centro

intero € 5,00, ridotto € 3,00 (visitatori over 65 anni, visitatori di età maggiore di 18 anni e minore o uguale a 25 anni, gruppi di almeno 10 unità, possessori Family Card e Carta Giovani del Comune di Bologna, enti e associazioni convenzionati.

Biglietto gratuito: prima domenica del mese, visitatori di età fino a 18 anni compiuti, studenti Scuole Secondarie di II grado, studenti universitari muniti di tesserino, due accompagnatori per gruppo scolastico,  1 accompagnatore per gruppo di almeno 10 unità,  1 accompagnatore di minore che partecipa a laboratori programmati dal museo, guide turistiche munite di tesserino,  giornalisti muniti di tesserino, portatore di handicap e accompagnatori, soci ICOM, enti e associazioni convenzionati,soggetti elencati art. 4 co 3 lettera a, b, d, e, f, g, h, i - Decreto n. 507 del 11/12/1997 e ss.mm. (anche studenti e docenti del Conservatorio e di altri istituti equiparati di cui alla lett. h), possessori Card Musei Metropolitani.  possessori Bologna Welcome Card


da martedì a venerdì 9.00-15.00; sabato, domenica e festivi 10.00 - 18.30. Chiuso lunedì non festivi 1 maggio, 25 dicembre, 1 gennaio.

8 dicembre 2016: 10 - 18.30.
24 e 31 dicembre: ore 10-14.
Natale (25 dicembre): chiuso.
Santo Stefano (26 dicembre): ore 10-18.30.
Capodanno (1° gennaio): ore 10-18.
Epifania (6 gennaio): ore 10-18.30.

book-shop, sezione didattica, biblioteca, sale per esposizioni temporanee, sala conferenze, laboratorio di restauro, didascalie in italiano e in inglese (solo in alcune sale), audioguide in italiano e inglese. Consulenze storico/museali rivolte a studiosi o studenti che intendono effettuare ricerche sulle raccolte del Museo. La richiesta deve essere presentata per iscritto al Direttore del Museo.

    

Attività per il pubblico: visite guidate, conferenze e laboratori per ragazzi, per approfondire alcune tematiche affrontate nelle mostre temporanee oppure nelle esposizioni permanenti. 

Per conoscere il calendario degli appuntamenti, i costi e l'eventuale necessità di prenotazione consultare il sito internet del Museo.

Per singoli o per gruppi scolastici e non (max. di 30 persone) si effettuano visite guidate previa prenotazione da effettuarsi on line: collegandosi al sito didatticabo.midaticket.it gli utenti dovranno registrarsi seguendo le indicazioni per poter accedere ai servizi. La registrazione è semplice, rapida e assolutamente gratuita. Sarà possibile scegliere il percorso desiderato e richiedere la prenotazione. Successivamente l’utente sarà contattato via e-mail o telefonicamente per perfezionare la prenotazione e per ricevere le indicazioni della conferma definitiva.
In caso di difficoltà o per informazioni è possibile telefonare alla segreteria didattica 051 2757244 lunedì, mercoledì, venerdì dalle ore 9 alle ore 13 o inviare una mail a: edubolognamusei@comune.bologna.it

     

In occasione della mostra Egitto. Splendore millenario. Capolavori da Leiden a Bologna, allestita nella sala mostre del Museo Civico Archeologico e aperta al pubblico dal 16 ottobre 2015 al 17 luglio 2016, sono previsti nuovi percorsi dedicati alla civiltà egiziana. L’offerta didattica per il mondo egizio, ricca di percorsi tematici, visite animate e laboratori, è consultabile alla pagina dedicata sul sito del Museo Archeologico ma è prenotabile solo al numero 0510301043.

Museo Archeologico