Welcome is Bologna

Basilica di San Domenico

Piazza San Domenico, 13 - 40124 Bologna (BO)

Tel: +39 051 6400411

Riferimento mappa: E-4

Data ultimo aggiornamento: 14/09/2017, 11:09

La Basilica di San Domenico è una delle chiese bolognesi più ricche di storia d'arte. Patriarca fondatore dei Frati Predicatori (o Domenicani), lo spagnolo San Domenico di Guzman arriva a Bologna intorno al 1200 dove acquisisce la chiesa e la canonica di San Nicolò delle Vigne, zona in cui oggi sorge la basilica a lui dedicata. Dopo la morte del Santo, avvenuta nel 1221, saranno gli stessi frati del suo ordine a voler dare vita ad una chiesa più grande in cui poter conservare le sue spoglie, ancora oggi presenti nell'incantevole cappella di San Domenico all'interno di un arca marmorea.

La splendida arca è oggi considerata una delle più pure creazioni dell'arte plastica italiana, impreziosita dalle sculture di Nicola Pisano nell'urna (1267), di Alfonso Lombardi nella predella (1532) e di G.B. Boudard nel paliotto (1768) e sormontata da una splendida cimasa marmorea modellata nel 1469-73 da Niccolò da Puglia detto "dell'Arca". La basilica si affaccia sulla piazza di San Domenico con una sobria fronte romanica ed è fiancheggiata dalla rinascimentale cappella Ghisilardi eretta su disegno di Baldassarre Peruzzi.

L'interno è stato ristrutturato tra il 1727 e il 1732 da Carlo Francesco Dotti, che fuse i due primitivi nuclei medievali in un unico organismo di linee corrette e luminose, e presenta inestimabili opere d'arte fra cui dipinti del Guercino (S. Tommaso), di Luca Cambiaso (Natività), di Filippino Lippi (Sposalizio mistico di S. Caterina, 1501), di Lodovico Carracci (S. Raimondo), di Giunta Pisano (Crocifisso).

Di rilievo anche l’angelo reggi candelabro di Michelangelo, i santi Petronio e Procolo (nel retro), la smagliante decorazione pittorica della cappella (la Glorificazione di S. Domenico nel catino è di Guido Reni), i suggestivi chiostri del convento e la cella di San Domenico.

Capolavoro dell'intarsio rinascimentale è il coro ligneo di Fra' Damiano da Bergamo (1528-51), definito dai contemporanei l'ottava meraviglia del mondo e ammirato anche dall'imperatore Carlo V.

 

Fonte: Curia Arcivescovile e Le Chiese di Bologna (L'Inchiostroblu)

in bus: linee e orario sul sito www.tper.it

in auto: situato in zona a traffico limitato ZTL. Uscite tangenziale più vicine n. 11/11bis-12 direzione centro.

dal lunedì al venerdì 9.00 - 12.00 e 15.30 - 18.00; sabato 9.00 - 12.00 e 15.30 - 17.00 e domenica 15.30 - 17.00 Durante le funzioni religiose la visita turistica potrebbe essere limitata o sospesa. Gli orari potrebbero subire lievi modifiche. Per informazioni Curia Arcivescovile tel. 051 6480611.

Basilica di San Domenico