Welcome is Bologna

Notte Europea dei Musei

MAP

Amante della cultura? In occasione della Festa dei Musei e della Notte europea dei Musei, sabato 19 maggio sarà possibile visitare in un orario insolito i luoghi della cultura. Scopri quali musei aderiscono all'iniziativa:

 Pinacoteca Nazionale di Bologna

Pinacoteca Nazionale di Bologna

Annoverata tra le più moderne e importanti Gallerie Nazionali apprezzate all'estero, nelle trenta sale espositive la Pinacoteca raccoglie: artisti fondamentali, quali Giotto, Raffaello o Tiziano; ottimi esempi di arte Bolognese ed Emiliana, dal '200 al Barocco; artisti fiamminghi e bizantini.

Quadreria Zambeccari

Quadreria Zambeccari

La Quadreria è una delle più importanti collezioni storiche bolognesi. Offre opere fondamentali dei capiscuola della pittura emiliana: Ludovico Carracci, il Guercino, Francesco Albani, Giuseppe Maria Crespi, Bartolomeo Passerotti, Alessandro Tiarini, Mastelletta, Marcantonio Franceschini, Lorenzo Pasinelli e Donato Creti.

Raccolta Lercaro

Raccolta Lercaro

Il nucleo originario della Raccolta Lercaro risale al 1971, quando quattro artisti bolognesi (Aldo Borgonzoni, Pompilio Mandelli, Enzo Pasqualini, Ilario Rossi) donarono diverse loro opere al Cardinale Giacomo Lercaro (1891-1976), allora Arcivescovo Emerito di Bologna, in occasione del suo ottantesimo compleanno.

Musei di Palazzo Poggi

Musei di Palazzo Poggi

Comprende le collezioni: Storia Naturale, Anatomia e ostetricia, Fisica e Chimica, l'Architettura Militare, la Biblioteca, la Geografia e la Nautica, l'Arte Orientale.

 Collezione di Geologia "Giovanni Capellini"

Collezione di Geologia "Giovanni Capellini"

Il Museo Geologico “Giovanni Capellini” nacque nel 1860 dalla raccolta dei reperti geologici e paleontologici provenienti dalle collezioni del naturalista Ulisse Aldrovandi (1522-1605), del marchese Ferdinando Cospi (1606-1686) e del generale militare Luigi Ferdinando Marsili (1658-1730).