Welcome is Bologna

Giardini, parchi storici

Giardini Margherita

Giardini Margherita

Inaugurato nel 1879, è il più esteso e frequentato parco cittadino con una superficie di 26 ettari. Vagamente ispirato ai parchi romantici inglesi, ha ampi viali alberati, un laghetto contornato da finte scogliere di gesso, vaste superfici a prato, boschetti di querce e altri angoli più naturali, un corredo di notevoli esemplari arborei in prevalenza esotici.

Parco della Montagnola

Parco della Montagnola

Il Parco della Montagnola è il più antico di Bologna. Fra gli alberi del giardino, che ha una superficie di 6 ettari, risaltano le grandi chiome di alcuni platani monumentali, il cui impianto è di epoca napoleonica.

Giardini di via Filippo Re

Giardini di via Filippo Re

I Giardini di via Filippo Re, antistanti la Palazzina della Viola, si trovano a pochi passi da Porta San Donato e in piena zona universitaria. Lo spazio è talvolta utilizzato per ospitare iniziative ed eventi musicali.

Giardini Stefano Casagrande

Giardini Stefano Casagrande

Un giardino, situato tra le mura medievali e inaugurato nel 2012,  dedicato ad uno dei più noti artisti ed attivisti del movimento gay bolognese, Stefano Casagrande, tra i fondatori del Cassero.

Giardino Ferruccio Busoni di Villa Mazzacorati

Giardino Ferruccio Busoni di Villa Mazzacorati

Si estende intorno alla monumentale villa, antica residenza suburbana di nobili famiglie bolognesi come i Marescotti, gli Aldrovandi e i Mazzacorati, che la abitarono dai primi del ‘600 fino al secolo scorso (l’aspetto neoclassico è dovuto a trasformazioni e ampliamenti della seconda metà del ‘700).

Parco di Villa Spada

Parco di Villa Spada

Si estende per circa 6 ettari all’estremità della stretta dorsale tra il rio Meloncello e il Ravone. Macchie di alberi e prati si alternano lungo il pendio che dalla collina di Casaglia scende su via Saragozza.

Ingresso: incrocio tra via di Casaglia e via Saragozza

Parco di San Pellegrino

Parco di San Pellegrino

Si estende in bella posizione panoramica sulla stretta dorsale che, tra le vallette del Meloncello e del Ravone, scende da Monte Albano verso Villa Spada; splendida è la vista su S. Luca.

Giardino di Villa delle Rose

Giardino di Villa delle Rose

Una bella scalinata a più rampe e un sinuoso viale di platani poco lontano sono gli accessi che, da via Saragozza, risalgono il breve pendio verso la villa, ornata da un elegante loggiato (fu costruita nel ‘700 come casa di villeggiatura della famiglia Cella).

Parco dei Calanchi di Sabbiuno

Parco dei Calanchi di Sabbiuno

E’ situato all’estremità del territorio bolognese, in confine con Sasso Marconi, e si estende su entrambi i versanti del crinale tra Reno e Savena, qui percorso da via di Sabbiuno (sul tracciato di un’antichissima strada per la Toscana).

Parco di Monte Paderno

Parco di Monte Paderno

Si estende sulla parte sommitale di Monte Paderno (359 m), un piccolo rilievo tra i più frequentati della collina bolognese.

Parco del Paleotto

Parco del Paleotto

Si estende sul versante sinistro della valle del Savena e lambisce per un breve tratto le sponde del torrente. Il nome è legato all’antica casata bolognese dei Paleotti, che a lungo gestirono i terreni che risalgono la collina fino alla bella chiesa di Jola.

Parco Luigi Fantini

Parco Luigi Fantini

Il parco è dedicato a Luigi Fantini, il pioniere dell'esplorazione dei gessi bolognesi e fondatore del Gruppo Speleologico Bolognese.