Welcome is Bologna

Fontane, ponti, canali

Fontana del Nettuno

Fontana del Nettuno

In marmo e bronzo, fu costruita dal fiammingo Giambologna su progetto di Tommaso Laureti tra il 1563 e il 1566. E’ il simbolo del potere papale: come Nettuno domina le acque, così il Papa domina il mondo.

Fontana Vecchia

Fontana Vecchia

Addossata alla possente facciata del Palazzo Comunale, è opera dell’architetto palermitano Tommaso Laureti, che progettò anche la Fontana del Nettuno (XVI secolo), realizzata poi dal Giambologna.

Canale delle Moline

Canale delle Moline

Prosecuzione del canale di Reno dopo la derivazione del Cavaticcio e oltre via Indipendenza. Poco oltre le mura del Trecento il suo corso si unisce a quello del torrente Aposa, che scorre sotto il centro città e entrambi si gettano nel canale Navile nei pressi del sostegno della Bova.

Canale Navile

Canale Navile

L’origine del Navile si perde nella notte dei tempi. Probabilmente già in età romana esistevano delle tratte navigabili attraverso le acque basse della grande palude. Per circa 700 anni fu la principale via di comunicazione per tutti i porti dell’Adriatico.

Torrente Aposa

Torrente Aposa

Unico corso d’acqua naturale di Bologna. Lungo circa 7500 metri, nasce dalle colline sopra Roncrio fuori Porta S.Mamolo, per terminare nel Canale Navile al Sostegno del Maccagnano in Via Bovi Campeggi.

Ponte della Bionda

Ponte della Bionda

Ponte Nuovo o Ponte della Bionda è un antico manufatto posto sul corso del canale Navile. Costruito alla fine del ‘600, consentiva il passaggio dei cavalli che trainavano verso la città i barconi che venivano dalla Bassa, a volte anche dal mare, poichè navigando sul Navile si poteva giungere all’Adriatico.

Ponte di Corticella

Ponte di Corticella

Il ponte sul Canale Navile a Corticella è già ricordato in documenti del XIII secolo e la data di costruzione viene fatta risalire al 1289.

Ponte della Certosa

Ponte della Certosa

Visibile percorrendo la ciclabile che costeggia il Cimitero Monumentale o da via della Certosa.