Welcome is Bologna

Riscoprire Bologna... in gennaio

Dal: 7/01/2018 - Al: 27/01/2018

Tel: +39 348 1431230 (pomeriggio e sera)

Data ultimo aggiornamento: 12/01/2018, 09:11

Visite guidate a cura di Didasco: divertenti passeggiate per riscoprire insieme la nostra città!
Questo il calendario in gennaio 2018:

Domenica 7 gennaio, ore 15.00Da Assisi a Bologna: S Francesco
Da alcuni considerata la prima chiesa gotica in Italia, la nostra basilica francescana conserva al suo interno notevoli tombe illustri tra cui l’arca sepolcrale di papa Alessandro V, opera Nicolò di Pietro Lamberti con basamento di Sperandio da Mantova, il Monumento di Ludovico Boccadiferro, il Monumento di Alessandro Zambeccari opera di Lazzaro Casario, il cenotafio del grande compositore e musicista padre G. B. Martini e molte altre. Sull'altare maggiore si può ammirare invece la grandiosa ancona marmorea commissionata ai fratelli veneziani Pierpaolo e Jacobello dalle Masegne. Una corona di nove cappelle a raggiera chiude la parte absidale e accoglie la sepoltura di Alfonso Rubbiani: a lui si deve il restauro - a volte fantasioso - del complesso e le decorazioni in stile Aemilia Ars.
Dopo la visita guidata sarà possibile visitare autonomamente il famoso presepe meccanico di San Francesco
Ritrovo alle ore 15.00 all’ingresso della chiesa, Piazza San Francesco.

Domenica 14 gennaio, ore 16.00Le chiese di S. Maria Maddalena e di S. Sigismondo: riscoprendo via Zamboni
Via Zamboni ci regala due piccole perle della religiosità bolognese: la chiesa di Santa Maria Maddalena, ricostruita nel 1761 su disegno di Alfonso Torreggiani, custodisce dipinti di T. Passerotti, Cavazzoni, Fancelli, le sculture del Piò e soprattutto un delizioso Compianto in terracotta policroma di G. Mazza (1681). La vicina chiesa di San Sigismondo, benchè meno ricca di opere d'arte, conserva al suo interno il corpo della Beata Imelda Lambertini. Riscoprite con noi un'area importante della religiosità bolognese alla fine di via Zamboni!
Ritrovo ore 16.00 all’ingresso della chiesa di Santa Maria Maddalena, via Zamboni 49. Contributo per le chiese 2€.

Sabato 20 gennaio, ore 9.30, 11.00 e 12.30 - I Bagni di Mario o Conserva di Valverde
Finalmente riaperta al pubblico la magnifica cisterna rinascimentale detta Conserva di Valverde, un gioiello della Bologna sotterranea al centro di un complesso sistema di raccolta delle acque dirette verso la città e la Fontana del Nettuno! Un'emozione unica, una visita imperdibile!
PRESENTARSI CON LIBERATORIA (SCARICA QUI) COMPILATA E FIRMATA
PRIMO TURNO - Ritrovo ore 9.30 in via Bagni di Mario 10
SECONDO TURNO - Ritrovo ore 11.00 in via Bagni di Mario 10
TERZO TURNO - Ritrovo ore 12.30 in via Bagni di Mario 10
Contributo extra per l'apertura 5€.
Massimo 15 partecipanti. La visita si terrà anche in caso di maltempo.
E' obbligatorio indossare scarpe chiuse comode con suola di gomma, portate una torcia elettrica per illuminare i particolari. E non dimenticate la macchina fotografica!

Domenica 21 gennaio, ore 10.00 e 11.30 - La Cripta di San Zama, un tesoro ritrovato
Finalmente riaperta al pubblico dopo un lunghissimo periodo di oblio, la Cripta di San Zama ci riporta alle origini della fede nella nostra città, al primo vescovo cristiano e ai primi fedeli.
PRESENTARSI CON LIBERATORIA (SCARICA QUI) COMPILATA E FIRMATA
Guida: Michela Cavina
PRIMO TURNO - Ritrovo ore 10.00 in via dell'Abbadia 1
SECONDO TURNO - Ritrovo ore 11.30 in via dell'Abbadia 1
Contributo extra per l'apertura 5€. E' obbligatorio indossare scarpe chiuse comode con suola di gomma. Se volete potete portate una torcia elettrica. E non dimenticate la macchina fotografica!

Sabato 27 gennaio, ore 15.00 - Dalla Santa: la chiesa del Corpus Domini e i suoi tesori
Nonostante i pesanti danneggiamenti della Seconda Guerra Mondiale, questa bella chiesa, nascosta tra le vie del centro storico, è ancora ricca di capolavori di grandi pittori dell'arte bolognese, come Ludovico Carracci, Marcantonio Franceschini, e straordinari plasticatori come Giuseppe Mazza. L'importanza della chiesa però non risiede solo nell'aspetto artistico ma anche nelle sepolture di importanti persone che si trovano al suo interno: Luigi Galvani e Laura Bassi rappresentano il mondo scientifico mentre il corpo incorrotto di Santa Caterina de' Vigri il potere della Fede e della spiritualità.
Ritrovo ore 15.00 davanti alla chiesa, via Tagliapietre 19.
 Contributo per l'illuminazione della chiesa 2€

Inoltre visite guidate alle mostre - REVOLUTIJA. Da Chagall a Malevich, da Repin a Kandinsky (28/01+17/02); "NATIVITY-I presepi di Ivan Dimitrov" (5/01); DUCHAMP, MAGRITTE, DALI'. I Rivoluzionari del ‘900 ( 14/01+4/02); MÉXICO – La Mostra Sospesa – Orozco, Rivera, Siqueiros (6/01); Nel Segno di Manara (13/01) per info 348 1431230


Maggiori informazioni e aggiornamenti www.didasconline.it

  • Dal: 7/01/2018
  • Al: 27/01/2018

Iniziative rivolte ai soci: 10 € quota associativa (con tessera e prima visita guidata compresa)
Dove non diversamente specificato 10 € adulti; 5 € bambini (minori di 12 anni).  Il biglietto d'ingresso a musei e collezioni non è compreso nella quota di partecipazione. Per ogni ingresso in Certosa 2 euro saranno devoluti alla valorizzazione del cimitero monumentale.

Agevolazioni per soci Touring Club Italiano, Fameja Bulgneisa, Ragazzi di San Cristoforo, Il Chiostro dei Celestini - Amici dell'Archivio di Stato di Bologna, Amici della Certosa. Possibilità di abbonamenti.
Minimo 10 partecipanti.
Le visite si terranno anche in caso di maltempo.
Prenotazione obbligatoria al numero 348 1431230 (pomeriggio e sera).