Welcome is Bologna

Riconoscimento del Ministero all'archivio di Borgo Panigale

RICONOSCIMENTO DEL MINISTERO ANCHE ALL'ARCHIVIO DI BORGO PANIGALE (DIRE) Bologna, 17 gen. - La storia della Ducati e' un bene "di interesse storico-culturale". Questo il riconoscimento conferito dal ministero dei Beni e delle Attivita' Culturali-Direzione Regionale all'archivio storico e al Museo dell'azienda di Borgo Panigale. Entrambi, dunque, rientrano a pieno titolo nell'elenco dei beni archivistici situati nel territorio.
Sia l'archivio storico che il museo Ducati, informa una nota, rispondono pienamente ai canoni degli archivi di impresa, caratterizzati da varie tipologie di documenti e prodotti.
L'ampio archivio costituito da documenti dell'Ufficio Tecnico Ducati e la collezione di motori e moto custodite all'interno del Museo testimoniano e raccontano l'attivita' e la produzione Ducati dal 1946 ai giorni nostri, parte attiva e di grande interesse sia per la storia contemporanea locale, italiana e internazionale. La ricca testimonianza della storia di questa azienda e' gestita e curata dalla Fondazione Ducati a cui fanno capo Gianluigi Mengoli, presidente della Fondazione Ducati, e il curatore del Museo Livio Lodi. Tante le tappe importanti che hanno scandito la vita di questa casa, dalla sua fondazione il 4 luglio 1926 da parte di Adriano, Bruno e Marcello Cavalieri Ducati con un inizio nella produzione di materiale radioelettrico, alla nascita dello stabilimento di Borgo Panigale luogo e carta d'identita' di questa azienda, costruito nei primi anni della seconda guerra mondiale e negli stessi anni bombardato e distrutto il 12 ottobre 1944 compromettendone la produzione. E' sopravvissuto e per volere dei fratelli Ducati ricostruito dando inizio all'era della produzione motociclistica.
  (Com/Red/ Dire) 13:42 17-01-12 NNNN

Dai nostri social