Welcome is Bologna
MAP

Bologna della Dance

Parte dalle due torri la via della dance bolognese. Perché qui, a pochi metri, si apre, scendendo una scala, senza insegna, senza la necessità di mostrarsi (anche se l’immagine e l’apparenza sono la sua principale caratteristica) il Kinki. 40 anni di club culture. Uno spazio sotterraneo celebrato dalla nightlife internazionale che, alla sua inaugurazione, divenne una passerella per i look più stravaganti, un vero terreno di sperimentazione visuale, del quale si sono occupate le riviste di design e i critici d’arte, dove solo se il tuo look si integrava perfettamente con quello degli altri avevi la possibilità di essere ammesso.

La stessa atmosfera fatta di edonismo che si è stratificato nel corso degli anni si respira al vicino Hobby One, altra tappa obbligata di una notte bolognese alla scoperta delle vie della dance in città, che poi si inoltrano negli spazi più recenti del Qubò e in quelli sontuosi del Millenium.

Tutti luoghi che affidano la loro conoscenza a un passa parola tra amici, che riflette bene il loro spirito. Perché qui vive davvero la dimensione del “club”, più che quella discoteca. L’idea è quella di posti di ritrovo di gruppi di persone uniti dalla stessa passione, quella per la musica e il ballo, appunto. E questo fa sì che, dopo poco, sembra di essere un frequentatore da sempre, parte della club culture cittadina. E forse è questa la caratteristica unica, oltre all’altissima qualità della musica, della vita notturna bolognese. Che si ritrova in tutta la rete di piste da ballo.

Rimanendo in centro, ad esempio all’Arteria (anche qui, secondo un “segno presente” nella via dei club, una serie di sale sotto la strada), o nel nuovo “distretto” della notte, quello che si affaccia sul Parco del Cavaticcio, tra le volte antiche del bellissimo Cassero e il vicino Forno del pane.

Da qui partono le traiettorie che portano poi verso i club come il Link, il Matis, il Locomotiv, Zona Roveri, che uniscono centro e periferia in un scambio continuo di esperienze e di suoni che fanno di Bologna la “club capital italiana.

Kinki Club

Kinki Club

Situato in pieno centro e a 20 metri dalle Due Torri, il Kinki è il locale più datato della città. Da quando ha aperto i battenti - correva l'anno 1958 ed era conosciuto come Whisky a go-go - è sempre stato considerato il club per eccellenza a Bologna.

Hobby One

Hobby One

Famoso club situato in una delle strade del nottambulismo bolognese, che comprende un'area privè e ristorante. Venerdì e sabato le serate dance

Qubò

Qubò

A due passi dalle Due Torri, il Qubò - uno dei locali preferiti dagli universitari - si sviluppa su 3 piani e 4 sale, offrendo una vasta proposta musicale che va dalla dance alla house, dalla commerciale all'hip-hop, fino al reggaeton.

Millennium

Millennium

Un club dalla programmazione molto intensa, che dedica ogni giorno della settimana ad un tema diverso: dal latino americano al rock, fino ai celebri "college party" universitari e alle serate anni '90.

Arterìa

Arterìa

Music club "underground" - situato nel cuore di Bologna - dove si tengono sia concerti dal vivo che dj-set, offre una fitta programmazione dal mercoledì al sabato.

Cassero LGBT center

Cassero LGBT center

Situato nella Salara, in una splendida cornice architettonica, propone musica house e techno di dj di fama in una dimensione intima.

Ex Forno MAMbo

Ex Forno MAMbo

Ex Forno del pane situato a pochi metri dal Cassero, dal MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna e dal Parco del Cavaticcio, presenta - a ingresso gratuito - dj inglesi ed italiani con attenzione per il soul, la house e la techno.

Link

Link

Vastissimo club che ospita dj superstar, senza rinunciare a quella vocazione alla “ricerca” che lo ha reso famoso.

Matis Dinner Club

Matis Dinner Club

Sin dalla sua apertura negli anni 90, il Matis ha fatto la storia della vita notturna italiana, ospitando dj internazionali 

Locomotiv

Locomotiv

All'interno di un giardino Liberty, è un rock club con una ricca programmazione di concerti che spaziano dalla musica italiana alle scene internazionali, dall’elettronica al rap alle avanguardie rock e che ospita anche serate “dance”

Zona Roveri Music Factory

Zona Roveri Music Factory

Intrattenimento musicale a 360 gradi. Un club all'interno di uno spazio industriale, di grande suggestione architettonica, punto di riferimento per figure professionali ed amatoriali a stretto contatto con il mondo della musica.