Welcome is Bologna

Riscoprire Bologna... in novembre

Dal: 6/11/2016 - Al: 27/11/2016

Tel: +39 348 1431230 (pomeriggio e sera)

Data ultimo aggiornamento: 28/11/2016, 12:36

Visite guidate a cura di Didasco: divertenti passeggiate per riscoprire insieme la nostra città!
Questo il calendario in novembre 2016:

 Domenica 6 novembre, ore 10.30 Dietro al portone: Palazzo Sanguinetti e i suoi affreschi
Palazzo di antica fondazione, fu rifatto nel 1798 dal grande architetto bolognese Giovanni Battista Martinetti. All’interno potremo apprezzare le bellissime pitture di Serafino Barozzi, Antonio Basoli, Pietro Fancelli e soprattutto potremo meravigliarci davanti al capolavoro dell’edifico, la boschereccia di Vincenzo Martinelli e Pelagio Palagi.
Ritrovo alle ore 10.30 all’ingresso del palazzo, strada Maggiore 34.

Domenica 6 novembre, ore 15.30 - La Certosa di Bologna, un libro aperto sulla storia
Una passeggiata dedicata a chi non ha mai visitato il complesso monumentale, l'ABC della nostra Certosa: dalla necropoli etrusca al monastero certosino, dall'istituzione del "cimitero moderno" ai capolavori più famosi e tante, tante curiosità.
Ritrovo ore 15.30 in via della Certosa 18 (ingresso chiesa).
ATTENZIONE: per FOTOGRAFARE occorre avere il permesso che viene rilasciato gratuitamente e UNICAMENTE dagli uffici dei Servizi Cimiteriali aperti 08.00 - 18.00 dal lunedì al venerdì e 08.00 - 12.00 il sabato

Sabato 12 novembre, ore 15.30"Natura ed espressione”: da Vitale da Bologna ai Carracci – Visita guidata alla Pinacoteca (parte 1)
Dalla forza espressiva di Vitale da Bologna all'umanità di Giotto, dalla narrativa degli affreschi di Mezzaratta alla preziosità delle tavole del Francia passando per l'estro originalissimo di Aspertini, dalla perfezione di Raffaello all’eleganza formale dei manieristi fino alla rivoluzione naturalista e "umanissima" dei Carracci: riscopriamo insieme i grandi capolavori della pittura bolognese!
Ritrovo ore 15.30 all’ingresso della Pinacoteca, Via Belle Arti, 56.  L'ingresso al Museo di 3€ non è compreso nella quota di partecipazione.

Domenica 13 novembre, ore 10.30 - Dietro il portone: Palazzo Pepoli Campogrande e la Quadreria Zambeccari
A due passi dalle Due Torri lo straordinario palazzo "nuovo" della storica famiglia dei Pepoli è magnificamente affrescato con scene caratterizzate da geniali sfondati prospettici, la grande arte pittorica bolognese della fine del XVII. Incontreremo maestri assoluti quali Domenica Maria Canuti con "L'apoteosi di Ercole in Olimpo", i fratelli Rolli con "L'allegoria di Felsina", Giuseppe Maria Crespi con "Il Trionfo di Ercole (le Stagioni)" e "l'Olimpo", Donato Creti con "Alessandro Magno taglia in nodo di gordio". Il palazzo ospita anche la Quadreria Zambeccari, fra le più importanti collezioni bolognesi, di cui scopriremo alcuni capolavori!
Ritrovo ore 10.30 davanti al palazzo, via Castiglione 7. Ingresso al palazzo 3€ (non compreso nella quota di partecipazione)

Venerdì 18 novembre, ore 17.00 - Dietro il portone: Palazzo Malvezzi dè Medici (oggi Provincia di Bologna)
ESCLUSIVO!! Seguiteci all'interno del "Palazzo dal portico buio", straordinariamente aperto per noi, per ammirare il maestoso scalone settecentesco disegnato dai Bibiena e la splendida decorazione delle sale del piano nobile pensata dallo scenografo Francesco Cocchi alla metà dell'800, le stesse sale che ospitarono uno dei salotti letterari più cólti e raffinati della città, quello della contessa Teresa, ospite illuminata, tra gli altri, di Vincenzo Monti e Giacomo Leopardi.
Ritrovo ore 17.00 all’ingresso del palazzo, Via Zamboni 13.

Giovedì 24 novembre, ore 15.30 - Palazzo senatorio e dimora neoclassica: visita guidata a palazzo Marescalchi Dall'Armi
In collaborazione con la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara.
Ritrovo ore 16.00 a Palazzo Dall’Armi Marescalchi, Via Quattro Novembre 5
Prenotazione obbligatoria al numero 348-1431230 (pomeriggio e sera)
Ingresso libero

Sabato 26 novembre, ore 10.30 - Tra lezioni e cadaveri: l'Archiginnasio
Perchè la prima sede dell'Università, l'Archiginnasio, è stata costruita a metà del '500 quando già l'Ateneo Bolognese esisteva da almeno 400 anni? Prima dove si tenevano le lezioni? Che cos'è il famoso Teatro Anatomico per cui è famoso nel mondo l'Archiginnasio?  E che cosa sono tutti gli stemmi dipinti sulle pareti dell'edificio? A questi e a tanti altri quesiti risponderemo con una visita guidata approfondita all'antica sede dell'Università, l'Archiginnasio!
Ritrovo ore 10.30 davanti all’ingresso dell’Archiginnasio, piazza Galvani 1.
L'ingresso al Teatro Anatomico e alla Sala dello Stabat Mater (3€) non è compreso nella quota di partecipazione.

Domenica 27 novembre, ore 10.30 - Angeli e dei. Simboli ed enigmi interpretano la vita dei bolognesi - Passeggiata notturna in Certosa
a scelta di cosa eternare nei dipinti e nelle statue della Certosa non è mai stata casuale. Tante opere chiedono però di essere interpretate per comprendere il messaggio alsciato dai nostri antenati. Geni funerari, donne piangenti, allegorie e personificazioni abitano il nostro Cimitero: impariamo a riconoscerle!
Ritrovo ore 10.30 in via della Certosa 18 (ingresso chiesa).
ATTENZIONE: per FOTOGRAFARE occorre avere il permesso che viene rilasciato gratuitamente e UNICAMENTE dagli uffici dei Servizi Cimiteriali aperti 08.00 - 18.00 dal lunedì al venerdì e 08.00 - 12.00 il sabato

 
Inoltre visite guidate alle mostre La Collezione Gelman: Arte Messicana del XX Secolo. FRIDA KAHLO, DIEGO RIVERA, RufinoTamayo, María Izquierdo, David Alfaro Siqueiros, Ángel Zárraga (26/12)Felsina sempre pittrice. Acquisizioni d’arte e donazioni 2014 - 2016 (5 +20/11) per info 348 1431230


Maggiori informazioni e aggiornamenti www.didasconline.it

  • Dal: 6/11/2016
  • Al: 27/11/2016

Iniziative rivolte ai soci: 10 € quota associativa (con tessera e prima visita guidata compresa)
Dove non diversamente specificato 10 € adulti; 5 € bambini (minori di 12 anni).  Il biglietto d'ingresso a musei e collezioni non è compreso nella quota di partecipazione. Per ogni ingresso in Certosa 2 euro saranno devoluti alla valorizzazione del cimitero monumentale.

Agevolazioni per soci Touring Club Italiano, Fameja Bulgneisa, Ragazzi di San Cristoforo, Il Chiostro dei Celestini - Amici dell'Archivio di Stato di Bologna, Amici della Certosa. Possibilità di abbonamenti.
Minimo 10 partecipanti.
Le visite si terranno anche in caso di maltempo.
Prenotazione obbligatoria al numero 348 1431230 (pomeriggio e sera).