Welcome is Bologna

Leggero come il ferro

L’arte di Sante Mingazzi nell’archivio fotografico delle Collezioni d’Arte e di Storia della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna

Dal: 8/10/2015 - Al: 18/11/2015

Biblioteca d’Arte e di Storia di San Giorgio in Poggiale

Via Nazario Sauro, 20/2 – 40121 Bologna (BO)

Tel: +39 051 19936361

Riferimento mappa: C-3

Data ultimo aggiornamento: 19/11/2015, 09:03

LEGGERO COME IL FERRO. L’arte di Sante Mingazzi nell’archivio fotografico delle Collezioni d’Arte e di Storia della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna.

8 ottobre – 18 novembre 2015
Biblioteca d’Arte e di Storia di San Giorgio in Poggiale

 


Nella Biblioteca d’Arte e di Storia di San Giorgio in Poggiale Genus Bononaie. Musei nella Città presenta una mostra di fotografie d’epoca dedicate alla produzione artistica del fabbro Sante Mingazzi.
Per l’occasione vengono esposte 200 riproduzioni tratte dalle antiche lastre fotografiche dell’officina Mingazzi, per raccontare la storia di un artista del ferro battuto, oggi quasi dimenticato. I suoi raffinati lavori ispirati a fiori, petali e volute vegetali in stile Art Nouveau attirarono l’attenzione di Alfonso Rubbiani che lo portò a lavorare per l’Aemilia Ars.
Tutt’oggi camminando per le strade del centro di Bologna è possibile ammirare tanti manufatti realizzati dal fabbro Sante Mingazzi: dalla pensilina esterna in via D’Azeglio 34, Ex Pasticceria Rovinazzi oggi libreria Mondadori, alla lunetta del portone di Palazzo Bonora (Via Santo Stefano 18) disegnata dall’architetto Collamarini e realizzata da Mingazzi.
La mostra, attraverso un racconto per immagini, cerca di approfondire la vicenda personale e artistica di Mingazzi per restituirgli quel posto nella storia che gli spetta, al fianco dei grandi fabbri italiani di inizio secolo: Alessandro Mazzucotelli, Alberto Calligaris, Umberto Bellotto, Carlo Rizzarda, i Matteucci, Emilio Prazio.

In occasione della mostra, al Museo Davia Bargellini saranno presentati al pubblico, oltre al vaso portafiori e alla lampada votiva abitualmente esposti nel percorso museale, altri manufatti di Sante Mingazzi provenienti dai depositi.

  • Dal: 8/10/2015
  • Al: 18/11/2015

dal lunedì a venerdì ore 9.00 – 13.00
martedì ore 9.00 – 17.00