Welcome is Bologna

Dischi Divini - Alessandro Russo e La Tarma

Data: 10/07/2015

via Rizzoli - altezza via Caduti di Cefalonia - Bologna

Data ultimo aggiornamento: 10/07/2015, 14:09

DISCHI DIVINI

Alessandro Russo - pianoforte
La Tarma - voce, synth

Venerdì 10 luglio 2015
via Rizzoli - altezza via Caduti di Cefalonia



Dischi Divini è la rassegna musicale curata da Miles-storie di panini. In Via Rizzoli, all'altezza di Via Caduti di Cefalonia, la musica non è solo ascolto, ma è racconto, immagini, rievocazione di grandi personaggi. Venerdì 10 luglio l'appuntamento è con Alessandro Russo e La Tarma.
 

Alessandro "Varius" Russo nasce a Stoccarda nel 1986, intraprendendo in giovanissima età gli studi di pianoforte con il M° Nelly Pomponio. Si laurea al DAMS dell'Università di Bologna, collabora come autore e pianista con la progressive band "Aedos Cluster of the Waterfall", con il cantautore romano Alessandro Orlando Graziano e con Luca Urbani (Soerba, Zerouno).
Alcuni dei suoi brani passano all'interno del catalogo musicale della Zentropa Music, parte della Zentropa Production di Lars von Trier e Peter Aalbeck Jensen.
Dal 2011 è membro, in qualità di tastierista e pianista, della band del cantautore Fabio Cinti "Le Nuove Logiche" (con Giovanni Mancini, Gianluca Giannasso e Paolo Sturniolo). Ha diviso il palco, tra gli altri, con Fabio Cinti, Lele Battista, Paolo Benvegnù, Andy Fluon, Marco Santoro, Elena Cirillo, La Tarma, Davide Ferrario, Alessandro Deidda, Davide Alivernini
Il suo primo album, "Assediati dall'esercito russo e cinti dalle mura, guardavamo il cielo", esce per Blume il 29 ottobre 2013, prodotto da Ivan Daniel Russo e sotto la produzione artistica di Cinti, vede la partecipazione della cantante emiliana Luisa Cottifogli.
Collabora come arrangiatore e pianista agli ultimi due lavori di Fabio Cinti: "Madame Ugo" (2013) e "Tutto T'orna" (2014).
Attualmente collabora al progetto La Tarma e sta lavorando al secondo album di inediti "I quadri degli alberghi sono brutti".
 
La Tarma - Con questo singolare pseudonimo del regno dei lepidotteri si muove artisticamente Marta Ascari, 23 anni, cantante e musicista di Reggio Emilia. A dodici anni, dopo aver assistito al primo concerto della sua vita, rimanendone incantata, decise che nella vita avrebbe fatto la cantante. Così prese lezioni di canto e iniziò a studiare seriamente pianoforte classico e composizione; attualmente studia Musica Elettronica Applicata al Conservatorio di Bologna.
 
 

Maggiori informazioni e aggiornamenti su
www.facebook.com/pages/Miles-Bologna
www.facebook.com/madeinbobo.spettacoliincantiere