Welcome is Bologna

Avatar

Dialogo con l'universo. L'origine della musica

Dal: 16/04/2016 - Al: 15/05/2016

Museo Internazionale e Biblioteca della Musica

c/o Palazzo Aldini Sanguinetti, Strada Maggiore 34, 40125 Bologna (BO)

Tel: 051 2757711

Fax: 051 2757728

Data ultimo aggiornamento: 08/05/2016, 13:07

Perché esiste la musica? Cosa l’ha portata dentro di noi? Quali sono le sue origini?
Penelope indaga uno degli argomenti più affascinanti e misteriosi di tutti i tempi.

Sin dalle origini dell’uomo, sin dalle origini dell’Universo, la Musica ha avuto un ruolo fondamentale per la Creazione. Chiara Cocchi, in arte Penelope esplora lo stretto rapporto tra musica e arte visiva. Il titolo della mostra, AVATAR, è stato scelto dall’artista perché si riconduce all’idea secondo cui il nostro corpo sia una sorta di “mappa” in cui si riflette l’intero universo: le leggi matematiche, fisiche e biologiche sono in esso presenti come in tutto il creato.
L’artista, attraverso un attento studio delle origini della musica, parte dalla considerazione che, prima di diventare cultura intesa come scienza codificata, la musica era un insieme di suoni liberi, una primordiale forma di jazz del tutto svincolata da schemi o regole.

Il progetto di Penelope per il Museo della Musica non è inteso come una semplice esposizione di opere, ma come un evento multisensoriale in cui lo spettatore è parte attiva all’interno di un viaggio della mente tra pittura, installazioni ed opere multimediali.

Il visitatore della mostra verrà introdotto in una dimensione altra, un viaggio in cui ogni stanza sarà una scoperta ed una differente esperienza sensoriale tra suoni, sculture, installazioni. La mostra è a cura di Olivia Spatola.

Maggiori informazioni e aggiornamenti su www.museibologna.it/musica

  • Dal: 16/04/2016
  • Al: 15/05/2016

martedì – venerdì: 9.30 - 16.00; sabato e domenica: 10.00 - 18.30; chiuso il 1° maggio

biglietto museo intero € 5; ridotto € 3