Welcome is Bologna

Arpad WEISZ, dal successo alla tragedia

Alla ricerca del Bologna perduto

Dal: 21/01/2018 - Al: 18/03/2018

Museo Ebraico

Via Valdonica, 1/5 - 40126 Bologna (BO)

Tel: +39 051 2911280

Riferimento mappa: C-4

Data ultimo aggiornamento: 24/01/2018, 10:55

In occasione del Giorno della Memoria 2018, il Museo Ebraico di Bologna propone una mostra su Arpad Weisz l’allenatore ebreo ungherese che dal 1935 al 1938 portò la squadra di calcio del Bologna a vincere per due volte consecutive lo scudetto e la prestigiosa Coppa del Torneo dell’Esposizione di Parigi nel 1937.

Le suggestive tavole illustrate tratte dal volume di Matteo Matteucci, Arpad Weisz e il Littoriale (Bologna, Minerva 2017) raccontano le vicende calcistiche e storiche a Bologna tra gli anni Venti e Trenta: dall’inaugurazione dello Stadio nel 1926, con la presenza di Mussolini, agli anni nei quali la squadra del Bologna “che tremare il mondo fa”, all’epoca vincente in Italia e in Europa, è̀ guidata dall’ungherese Arpad Weisz.

In mostra, oltre alle tavole di Matteucci, fotografie, filmati e documenti inediti, oggetti e memorabilia legati a Weisz e alla sua famiglia, al Bologna Calcio e ad alcuni dei suoi protagonisti del tempo.

Maggiori informazioni e aggiornamenti www.museoebraicobo.it

  • Dal: 21/01/2018
  • Al: 18/03/2018

da domenica a giovedì 10 - 18
venerdì 10 - 16
sabato e festività ebraiche chiuso

Arpad WEISZ, dal successo alla tragedia