Welcome is Bologna

Buca di Gaibola, Ronzano e Inferno

Buca di Gaibola - 40068 San Lazzaro di Savena (BO)
MAP

Data ultimo aggiornamento: 11/01/2017, 15:44

La buca di Gaibola è un’ampia dolina al cui interno si aprono gli inghiottitoi di accesso a numerose cavità. Quella più estesa (Grotta Novella) è adibita a laboratorio sotterraneo ed è ornata da imponenti lame calcitiche. Il microclima fresco ed umido favorisce l'insediamento di muschi, felci, Falso Capelvenere e della Speronella Lacerata, estremamente rara a quote così basse. Il versante settentrionale è rivestito da un denso arbusteto che si prolunga nel bosco che occupa la restante parte di questa dolina.

La buca dell'Inferno è caratterizzata da numerosi inghiottitoi, dai quali si accede a piccole cavità come la Grotta Coralupi. I verdanti della dolina sono quasi interamente rivestiti da un bosco fresco. In primavera, tra le splendide fioriture del sottobosco, ricordiamo quella di Scilla, mentre in estate fioriscono Giglio Martagone e Giglio Rosso.

Nei versanti più dolci della buca di Ronzano sono sorte diverse abitazioni, circondate da estesi impianti di sempreverdi, vigneti, filari di alberi da frutto e prati. Sui costoni gessosi che chiudono la valle si sviluppa una rada boscaglia, interrotta a tratti dagli affioramenti, dove crescono cespugli di Roverella, Ornello e Perastro; si segnalano numerose presenze mediterranee (Cisto femmina, Fillirea, Leccio) grazie all'esposizione soleggiata di questo versante.

in bus: linee e orario sul sito www.tper.it

in auto: uscita tangenziale più vicina n. 13, direzione San Lazzaro.