Welcome is Bologna

Il Museo Nazionale Etrusco Pompeo Aria e l'antica città di Marzabotto

Via Porrettana Sud, 13 – 40043 Marzabotto (BO)

Tel: 051 932353

Data ultimo aggiornamento: 24/05/2016, 17:44

Marzabotto rappresenta una delle più rilevanti emergenze archeologiche della Regione per quanto riguarda l'epoca etrusca.

Marzabotto etrusca era una florida città carovaniera, posta al centro del sistema commerciale che collegava il porto di Spina, la capitale dell'Etruria Padana (Bologna) e l'Etruria Tirrenica.

La visita agli scavi si svolge in un percorso che attraverso i resti degli isolati della città sale fino all'acropoli e si chiude nel suggestivo sepolcreto orientale. All'interno dell'area archeologica il Museo raccoglie i reperti più significativi provenienti dallo scavo della città, delle sue necropoli e dei suoi luoghi sacri, fra cui spiccano per eccezionalità la testa di Kouros in marmo greco e la statuette votive in bronzo.

In auto - da Bologna: imboccare la S.S. 64 Porrettana fino a Marzabotto

In autobus - Dall'Autostazione delle corriere di Bologna:

  • Linea 92 - Trebbo-Bologna-Sasso Marconi-Vergato (per fermate, orari e tariffe:www.tper.it)
  • Linea 706 - Bologna-Sasso Marconi-Marzabotto-Vergato 
  • Linea 716 - Da Via Marconi: Marzabotto-Vedegheto-Tolè-Savigno
In treno - Dalla Stazione Centrale di Bologna:
  • Linea Bologna-Porretta Terme-Pistoia fermata Marzabotto

museo + zona archeologica:
€ 3,00
ridotto € 1,50:
per i giovani di età compresa tra i 18 e i 25 anni, per gli insegnanti di ruolo nelle scuole Statali italiane, per i possessori di Carta socio Coop e Carta famiglia

gratuito:
minori di 18 anni, maggiori di 65 anni residenti nei Paesi dell'Unione Europea nonché in Norvegia, Islanda, Liechtenstein e Svizzera.
L'ingresso gratuito è consentito anche a giornalisti, a particolari categorie di studenti e insegnanti, a ricercatori e docenti dell'Istituto Universitario Europeo di Firenze e ai residenti nel Comune di Marzabotto. Ogni 8 marzo ingresso gratuito per le donne in occasione della Giornata internazionale della donna.

dal 1 aprile al 31 ottobre da martedì a domenica dalle 9.00 alle 18.30.
Dal 1 novembre al 31 marzo da martedì a domenica dalle 9.00 alle 17.30.
Chiuso il lunedì, Natale, 1 maggio e Capodanno.


La zona archeologica è aperta tutti i giorni dalle 8 alle 19 (dal 1 aprile al 31 ottobre) e dalle 8 alle 17.30 (dal 1 novembre al 31 marzo).