Welcome is Bologna

Bologna Shoah Memorial

Nuova Piazza - Ponte Matteotti, angolo Via Carracci Bologna (BO)

Riferimento mappa: L-10

Data ultimo aggiornamento: 09/05/2016, 17:40

Il Memoriale della Shoah di Bologna, nato dall’impegno congiunto della Comunità Ebraica, istituzioni e privati cittadini, si rivolge tanto al passato quanto al futuro.

Due blocchi di acciaio alti 10 metri si fronteggiano all’angolo tra via dei
Carracci e il ponte di Via Matteotti convergendo l’uno verso l’altro fino a
delimitare una fessura larga appena da far passare un persona. Ai lati, orbite vuote sovrastano il percorso ripetendosi in maniera ossessiva in tutte le direzioni.
Rappresentano le celle dei deportati; il vuoto lasciato da chi le occupava.

Ma esiste un’altra faccia del Memoriale: una facciata liscia dove il perimetro
delle celle si indovina solo attraverso lievi sporgenze – pensato espressamente per riflettere suoni, luci e immagini.
Il monumento, infatti, è pensato come un magnete: vuole attirare le persone, farle riflettere, discutere, pensare su quanto è accaduto nella storia: «L’intuizione, suggerita dal Comune, di erigerlo alla stazione ferroviaria di Bologna– dove si consumò l’attentato del 2 agosto 1980 - è la sintesi della sua natura: il ricordo».

Progettazione: SET Architects (Lorenzo Catena, Chiara Cucina, Onorato di
Manno, Andrea Tanci)

in bus: linee e orario sul sito www.tper.it

in auto: uscite tangenziale più vicine n. 5-6 direzione centro

Bologna Shoah Memorial