Welcome is Bologna
MAP

Palazzo Dal Monte Gaudenzi

Via Galliera, 3 - 40121 Bologna (BO)

Riferimento mappa: C-3

Data ultimo aggiornamento: 09/08/2016, 14:33

Il palazzo si trova in via Galliera, al tempo soprannominata Canal Grande di Bologna. Nata come cardo massimo in epoca romana, questa strada è sempre spiccata per l'eleganza e la raffinatezza dei suoi palazzi e, anche ai giorni nostri, continua a distinguersi per la sua importanza.
Palazzo Dal Monte Gaudenzi fu fatto restaurare nel 1529 da Panfilio Dal Monte, docente dell’Università di Bologna. Difficile stabilire con certezza a chi fu affidata da Panfilio l'opera di restauro: l'ipotesi più accreditata attribuisce la paternità della facciata all'artista modenese Andrea Marchesi da Formigine, con la probabile collaborazione del più noto architetto Baldassarre Peruzzi, a cui si fa risalire il progetto dell'edificio, che mostra infatti alcune affinità con altri palazzi bolognesi dello stesso artefice.
Ha un impianto architettonico cinquecentesco sobrio ed elegante che lo contraddistingue da tutti gli altri palazzi della via. L'edificio vanta uno stile bolognese rinascimentale sofisticato con una loggia elegante, colonne doriche, portici, decorazioni in gesso e opere d'arte di Gaetano Gandolfi e Serafino Barozzi.
Il fabbricato passò poi nelle mani della famiglia Angelelli (1561), che però non vi apportò modifiche rilevanti, fino al 1744, anno in cui il marchese Roberto cedette l'abitazione a Biagio Monari, grosso proprietario terriero e affarista, e, successivamente, al figlio Stefano.
Sotto il possesso della famiglia Monari, cui è dedicata la via alla destra del palazzo, vennero realizzate modifiche di notevole importanza: l'edificio fu ampliato sul retro e sul lato sud dopo avere ottenuto l'autorizzazione del Senato; gli interni subirono cambiamenti radicali: i saloni vennero riccamente decorati con i bassorilievi in stucco dal capomastro Giovanni Storni e con i dipinti dei fratelli Serafino e Giuseppe Barozzi; venne realizzato l'affresco raffigurante il ratto di Deianira (la sposa di Ercole) nei grande sfondato ottagonale dello scalone ad opera di Gaetano Gandolfi. Anche gli esterni subirono alcune modifiche: furono rimossi dagli ornati del portico e dal cornicione gli stemmi della famiglia del Monte ,venne aggiunto il balconcino frontale, il loggiato nei giardino interno e, infine, il palazzo venne sopraelevato con l'aggiunta di un piano superiore leggermente arretrato in stile tardo settecentesco sul quale venne innalzata una piccola torre .
L'edificio passò nel corso dei secoli sotto vari proprietari fino a quando nel dicembre 1972 il prof. Augusto Gaudenzi donò il palazzo all'ateneo bolognese per destinarlo agli studi ed alle ricerche di storia del diritto.

in bus: linee e orario sul sito www.tper.it

in auto: situato in zona a traffico limitato ZTL. Uscita tangenziale più vicina n. 7 direzione centro

Palazzo Dal Monte Gaudenzi